Investire a Malta

Malta2

 

Realizzare un Progetto Imprenditoriale all’estero oggi è un vero sogno a portata di mano. Concrete opportunità di Investimento, flessibilità burocratica, un ambiente confortevole e accogliente sono una spinta formidabile ad un cambiamento di vita e di lavoro.

Se a tutto questo si aggiungono un mercato in espansione, condizioni fiscali e tributarie vantaggiose, facilitazioni ed incentivi per chi investe, non rimane che dar corso al proprio progetto.

Come?

INVESTIRE A MALTA è la risposta concreta per chi vuole cambiare in meglio la propria vita !!!!


 

IL SISTEMA FISCALE A MALTA

Non è un nota e pubblicizzata come altri paradisi fiscali ma offre alcune agevolazioni fiscali eccellenti per individui che vogliono stabilirsi in un paradiso fiscale con tasse basse e flessibili.

A Malta le aliquote del reddito imponibile sono molto alte, infatti si viene tassati al 35%.

Tuttavia, se viene classificati come ‘residente permanente’ le aliquote fiscali sono molto più basse.

Si e’ soggetti in tal caso ad un’imposta sul reddito del 15% sul reddito locale o reddito offshore che si rimette a Malta.

Malta offre anche l’esenzione di non DOMICILIATARIO (come il Regno Unito, Irlanda e Barbados) affinché solo il reddito offshore effettivamente portato in Malta è tassato.

Inoltre, non ci sono tasse quando si vendono beni offshore e non vi è alcuna tassa di successione.

Sembra un buon rivale per alcuni paradisi fiscali europei a bassa tassazione come Cipro, l’isola di Man e Irlanda.

Vale anche la pena notare che Malta ha un discreto numero di trattati di doppie imposizioni, che possono contribuire a garantire che il reddito offshore sia solo tassato a Malta.

L’accordo con il Regno Unito, ad esempio, può aiutare a garantire che le pensioni UK non siano soggette ad alcuna imposta nel Regno Unito e siano tassate a Malta al solo il 15%.

Così Malta potrebbe essere una destinazione attraente pensionamento.

A prescindere dal basso tasso fiscale, come residente ci si qualifica per alcuni assegni esentasse per una coppia sposata.

È possibile utilizzare l’esenzione al domicilio per sfuggire al fisco Maltese mantenendo tutti i soldi fuori del paese, come le autorità maltesi vorrebbero solo un minimo di 1.000 Lira Maltese (circa $3.100) imposta ogni anno.

Tuttavia, anche se non si guadagna molto, Malta offre ancora una grande opportunità per tagliare le tasse.

Un altro punto è che l’acquisizione della residenza permanente a Malta non è poi così difficile come in altri paradisi fiscali.

Il governo Maltese si adopera per attirare i cittadini stranieri nell’isola.

Al fine di essere accettata, il primo passo è di soddisfare le autorità che avete abbastanza reddito o il capitale per supportare se stessi.

Sarà pertanto necessario dispone di un reddito annuo di almeno $30.000 o beni di almeno $450.000.

È necessario anche dimostrare che si può portare almeno $18.000 nel paese ogni anno e $3.000 per ciascuno dei dipendenti di società.

L’applicazione deve anche essere accompagnata da riferimenti di carattere.

Obiettivamente i requisiti di cui sopra non sono così difficili da soddisfare, soprattutto quando si prendono in considerazione i vantaggi fiscali.

Una volta che si riceve il permesso di soggiorno permanente, si hanno 12 mesi per l’acquisto di un appartamento per almeno $60.000, una casa per $100.000 o per affittare una proprietà per almeno $3.600 annuo.

Oltre a questo, i requisiti sono molto flessibili, e si ha libera circolazione dentro e fuori dell’isola.

Il tenore di vita è molto alta, con buone scuole e strutture mediche (Quinta classificata nel mondo dall’organizzazione mondiale della sanità).

L’Università di Malta ha una reputazione eccellente ed è aperta ai figli dei residenti permanenti.

L’isola vanta un’eccellente stile Mediterraneo, con ottimi ristoranti, un casinò e golf resort.

Il tasso di criminalità è ancora molto basso.

Mentre si ha un elevato tenore di vita, il costo della vita è sorprendentemente inferiore rispetto ad esempio, UK, Spagna, Portogallo, Francia, Italia e Cipro.

Le proprietà a Malta hanno prezzi abbastanza ragionevoli se confrontati con alcune altre destinazioni europee.

Una villa a schiera tre camere con un grande giardino può costare circa $342.000.

Un appartamentino di una camera con vista sul mare può costare circa $100.000.

In termini di infrastrutture, Air Malta offre voli verso un’ampia selezione di destinazioni europee e l’isola ha eccellente accesso internet a banda larga.

Nel complesso, Malta offre benefici eccellenti e dovrebbe essere data seria considerazione da tutti coloro che vogliono vivere in un paese con basse aliquote fiscali e uno stile di vita mediterraneo.

 

COSTO DEL LAVORO

I salari e gli stipendi maltesi sono circa il 30% piú bassi rispetto alla media dei paesi dell’Europa occidentale (corrispondono il 75% di uno stipendio medio italiano). Tuttavia, è in atto un graduale processo di adeguamento rispetto agli standard europei. A tutti i dipendenti viene dato un aumento salariale annuale sulla base del costo della vita.

L’orario di lavoro prevede di norma 40 ore settimanali.

L`Emploiment and Industries Relations Act stabilisce che lo stipendio minimo nazionale dovuto al personale dal primo gennaio 2015 è pari a:

per dipendenti di età pari a a 16 anni: €156,64 (settimanali)
per i dipendenti di età pari a 17 anni: €159,48 (settimanali)
per i dipendenti dai 18 anni in su: €166,26 (settimanali)

Le retribuzioni sono pagate, in generale, su base settimanale per gli operai e quindicinale o mensile per le altre categorie.
I contributi sociali sono a carico del datore di lavoro per il 10% della retribuzione base, esenti straordinari, indennità e gratifiche, e del dipendente per un altro 10% della retribuzione base.

Il massimo dei contributi pagabili annualmente, per il 2015, non può superare gli € 2.175,16 circa.

Il costo delle ore di lavoro straordinario è pari al 150% della normale retribuzione, se si tratta di straordinario feriale, o al 200%
della normale retribuzione nel caso di straordinario festivo. Le tariffe sono tuttavia negoziabili.

Sono previsti per legge quattro bonus pagabili ai dipendenti in marzo, giugno, settembre e dicembre, il cui valore complessivo per il 2015 è di €525,00 circa. Possono esistere variazioni a seconda del settore industriale.

L’età pensionabile è di 65 anni per gli uomini e di 63 per le donne

 

INVESTIRE A MALTA
Regime Fiscale Tipologie di Società Guida al lavoro Finanziamenti agevolati
Condividi questa pagina sulle tue reti sociali

Comments are closed for this article.